Il settore dell’hotellerie è in rapida crescita in tutto il mondo e questo rappresenta un’opportunità importante per le aziende che hanno già una struttura organizzata per il settore contract, consente di acquisire metodologia ed esperinza da utilizzare nel residenziale di lusso.

Nella scelta di un hotel di lusso, che sia per un viaggio di lavoro o per una vacanza, ormai è il design degli interni l’elemento che contribuisce a fare la differenza nella scelta finale del viaggiatore. In epoca digitale in cui l’immagine è elemento imprescindibile, l’arredo, soprattutto se firmato da alcune delle principali aziende italiane conosciute in tutto il mondo è una carta vincente per il successo della struttura ricettiva.

Gli architetti e i progettisti chiamati a curare l’intero pacchetto degli interni degli hotel, dalle camere alle parti comuni e fino ai dettagli più ricercati, lavorano con estrema coerenza e passione per dare al cliente finale una risposta in termini economici vincenti in un mercato globalizzato. Il concetto di hotel come ambito di esperienza su larga scala vale anche per le aziende di arredamento, sempre più impegnate in appalti legati all’hotellerie di lusso.

L’hotel, oltre che fonte di business, è una vetrina che concorre a rafforzare anche il segmento del contract residenziale o legato a progetti pubblici. L’hotellerie è un settore che può regalare una grande visibilità ai brand di arredo perché gli alberghi sono diventati veicoli di esperienza e anticipatori di tendenze dell’arredo domestico. Ma è anche un ambito che consente di acquisire esperienza per poter adeguare su scala più piccola, ovvero sul residenziale, le competenze sulla produzione e servizio.

Il tema dei costi è un argomento cruciale in generale nell’ambito dell’hotellerie di lusso ed è uno degli elementi che stanno contribuendo al cambiamento di questo segmento. La tipologia della richiesta da parte di architetti e committenti è sempre più personalizzata e quindi il livello di customizzazione dei prodotti è via via più elevato e dettagliato.

Negli hotel più grandi la tendenza al restyling è più frequente. Ogni cinque sette anni le camere d’albergo vengono cambiate, per dare ai clienti fidelizzati nuove esperienze di lusso contemporaneo.

Gli hotel di lusso sono più complessi perché i proprietari cercano di esprimere il loro stile, di distinguersi attraverso l’uso di materiali pregiati e inediti, soprattutto quando decidono di affidarsi ad architetti che hanno una visione del progetto a 360° e rappresentano quindi sfide sempre nuove spesso anticipando cambiamenti in ambito residenziale di lusso.