Come arredare un bagno con dimensioni ridotte

Le case grandi sono sempre più un miraggio e, quindi, di conseguenza le stanze in cui abitiamo hanno dimensioni ridotte.
Questo, però, non significa rinunciare a comfort e design.

Proponiamo alcuni consigli per arredare la zona bagno.
La cucina è meglio se è abitabile con tavolo e isola. In camera da letto deve esserci il posto per un armadio grande ma deve anche avere un po’ di posto per potersi muovere agevolmente. Nell’area giorno a tutti piacerebbe avere un divano importante per potersi guardare la TV in relax e comodità interagendo con i dispositivi di ultima generazione. La stanza da bagno ha una metratura inferiore perchè le dimensioni maggiori dedicate alle altre zone le sottraggono il giusto spazio. Dimensioni ridotte richiedono un design accurato per valorizzare al massimo lo spazio bagno senza dover rinunciare al design e alla comodità:

1) Aumenta la luminosità e l’ariosità della stanza. Per farlo evita di fermare la tinteggiatura o eventuali mattonelle a metà parete, scegli colori tenui e luminosi e, per finire, usa gli specchi e le superfici riflettenti per una percezione dello spazio maggiore.

2) Progetta l’arredamento in modo intelligente cercando di evitare qualunque angolo non usato. Per rendere funzionale ogni centimetro, anche quelli disposti nel modo più complicato, ed evitare di ritrovarsi in una stanza in cui ad ogni passo ci si trova ad inciampare contro un mobile o una cesta, fai progettare un mobile su misura con tutti gli elementi utili e siccome le dimensioni sono ridotte anche la spesa lo sarà. Ad esempio i portaoggetti, i complementi e i pensili dovranno essere scelti con la medesima cura bilanciando stile e funzionalità.

3) I sanitari devono aiutarti a salvare lo spazio. Per questo è meglio sceglierli compatti, dalla forma arrotondata e sospesi in modo che la colonna di scarico non ingombri.

4) Consigliamo comunque i sanitari senza brida per una migliore pulizia.

5) Sotto al lavabo posiziona un mobile contenitore: questo permette di evitare il disordine e fare in modo che si possa sfruttare uno spazio altrimenti poco usato.

6) Per la doccia scegli un modello angolare con l’anta ricurva e il piatto semicircolare. Scegli poi con cura il materiale dell’anta in modo che non risulti troppo ingombrante.

7) Se non vuoi rinunciare alla vasca, allora scegli un modello mini della lunghezza di 1,40/1,50 metri così potrai rilassarti persino con l’aiuto dell’idromassaggio se le tue finanze ti consentono di sceglierne uno dotato di ogni comfort.

About the author

bulding interior design technical services